Cosa sono gli Idrolati e a cosa servono?


Gli idrolati sono acque aromatiche ottenute per distillazione di piante officinali appena raccolte che conservano integre tutte le loro proprietà. Durante la distillazione della pianta, infatti, si formano due sostanze: l’idrolato e l’olio essenziale.

Nell’idrolato si concentrano i composti idrosolubili, mentre negli oli essenziali quelle liposolubili.

Sono dunque acque distillate molto profumate con una bassa percentuale di principio attivo, e per questo sono molto utilizzate in cosmetica.
Gli idrolati possono essere dunque la base acquosa perfetta per i vostri cosmetici o essere utilizzati puri sulla pelle, da soli o miscelati tra loro. Sono ottimi tonici utili per rinfrescare la pelle e rimuovere le impurità, e utili decongestionanti per occhi stanchi.

Io li uso come nebbia fissante per il make up minerale, nebulizzandoli sul viso dopo l’applicazione del fondo, o per l’utilizzo bagnato degli ombretti minerali. Durante l’estate, poi, possono essere utilizzati come acqua profumata e rinfrescante da nebulizzare sul corpo dopo la doccia.

Inoltre, grazie al loro PH leggermente acido, mantengono i capelli morbidi e lucenti. Sono perfetti quindi per diluire lo shampoo ed essere utilizzati in purezza come ultimo risciacquo ai capelli al posto dell’acqua.

Dimmi che pelle hai e ti dirò che idrolato scegliere…

L’idrolato va scelto in base alle caratteristiche della propria pelle ed al risultato che si vuole ottenere:

Sullo shop trovate gli idrolati La Saponaria>>

  • Idrolato di camomilla: Questo idrolato rigenera, lenisce e purifica l’epidermide. È utilizzato anche nei casi di infiammazione oculare, eczemi, psoriasi.
  • Idrolato di Fiori d’arancio: Questo idrolato tonifica, lenisce, rinfresca e rigenera l’epidermide. Particolarmente adatto alle pelli secche, è utilizzato anche per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.
  • Idrolato di Lavanda: Questo idrolato calma, lenisce, rinfresca e decongestiona l’epidermide. È utilizzato anche per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.
  • Idrolato di Rosa centifolia: Questo idrolato tonifica, lenisce e purifica l’epidermide. Ha effetto anti-age e attenua le piccole rughe e, massaggiato sulla cute dei capelli, lenisce problemi come ad esempio la forfora. Usato come impacco sugli occhi, lenisce rossori e gonfiori. Adatto alle pelli molto secche e sensibili.
  • Idrolato di Salvia: Questo idrolato è adatto a combattere i problemi di pelle grassa e impura. Particolarmente adatto per regolare la traspirazione eccessiva e nella cura dei capelli.
  • Idrolato di Hamamelis: Questo idrolato rigenera, lenisce e purifica l’epidermide. Adatto sia a pelli impure, per il suo potere astringente, che a pelli delicate ed irritate, per la sua azione decongestionante.

E tu quale idrolato preferisci?

 

Lascia un commento con Facebook

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli