Melograno: il “frutto della medicina”. Proprietà e benefici

Grazie al contenuto di antiossidanti e vitamina C, la melagrana ha un’azione immunostimolante e tonificante per ghiandole, ossa, cuore e vasi sanguigni

 

Il melograno è un frutto dalle proprietà particolari. Qualcuno lo definisce il “frutto della medicina” o ancora il “vaccino d’autunno”!

Il frutto del melograno è particolarmente ricco di sali minerali quali potassio, manganese, zinco, rame, fosforo, ferro, magnesio, sodio, selenio e calcio.

Queste invece le vitamine: vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J.

È caratterizzato dalla presenza di sostanze benevole per l’organismo come per esempio i flavonoidi, gli antiossidanti, vari tipi di acidi, tra cui l’acido ellagico e l’acido gallico, la quercetina e altri principi attivi molto benefici .
Il nome deriva dal latino malum che significa “mela” e da granatum che significa “con semi”.

La pianta, appartenente alla famiglia delle Punicaceae, è la Punica Granatum. Il suo aspetto è quello di un cespuglio con foglie verdi e lunghe e può raggiungere un’altezza massima di 4 metri circa.

L’origine della pianta del melograno non è certa, quella più accreditata la vede provenire dall’Asia sud occidentale.

Controindicazioni Siccome l’assunzione di questo frutto abbassa la pressione sanguigna non bisogna consumarlo se si stanno assumendo farmaci per abbassare la pressione. Il melograno potrebbe influire sull’utilizzo di altri farmaci, prima di assumerlo in casi del genere è sempre d’obbligo consultare un medico.

Controindicazioni
Siccome l’assunzione di questo frutto abbassa la pressione sanguigna non bisogna consumarlo se si stanno assumendo farmaci per abbassare la pressione.
Il melograno potrebbe influire sull’utilizzo di altri farmaci, prima di assumerlo in casi del genere è sempre d’obbligo consultare un medico.

PROPRIETÀ:

 

 

LONGEVITÀ

Fin dall’antichità questo particolare frutto  è stato simbolo di abbondanza e longevità e già da allora le sue molteplici proprietà terapeutiche erano ben note. Oggi la medicina ufficiale non ha fatto altro che confermare tali proprietà. Vediamo quali.

ANTITUMORALE

La sua virtù più importante è quella che riguarda la presenza di sostanze ad alta attività antitumorale come l’acido ellagico, i flavonoidi ed altre sostanze con proprietà antiossidanti, che nel loro insieme collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori come quello alla prostata, i tumori della pelle, al seno e ai polmoni.

VERMIFUGO

Il melograno ha inoltre proprietà vermifughe, molto utili contro il famoso verme solitario, la Tenia solium, un parassita molto fastidioso per l’uomo.

ASTRINGENTE

Grazie alla presenza di tannino il succo del melograno ha anche proprietà astringenti ed è quindi utile in caso di diarrea. A tale scopo vengono anche utilizzate le foglie della pianta per preparare un tè con cui si curano i disturbi digestivi.

ANTIDEPRESSIVO

Alcune sostanze contenute nel succo stimolano i recettori della serotonina, la sua assunzione può quindi essere d’aiuto nei casi di depressione

ABBASSA IL COLESTEROLO

Secondo recenti studi l’assunzione protratta nel tempo del suo succo sarebbe in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, e di proteggere il cuore dalla formazione di placche arteriosclerotiche.

MENOPAUSA

I disturbi causati dalla menopausa possono essere attenuati attraverso l’assunzione di succo di melograno

PRESSIONE SANGUIGNA

Alcuni studi preliminari suggeriscono che bere tutti i giorno un po’ di succo di melagrana sia utile per abbassare la pressione sanguigna.

CARIE

Una delle migliori proprietà del melograno è racchiusa nel suo succo che con le sue virtù antibatteriche e antivirali riduce gli effetti della placca dentale e protegge bocca e denti.

DISFUNZIONE ERETTILE

Un articolo apparso sul Journal of Urology sostiene che il suo succo è molto utile nel trattamento della disfunzione erettile.

STIMOLA L'APPETITO

Questa proprietà è particolarmente efficace per i bambini che non hanno molto appetito: un bicchiere di succo di melagrana è quello che ci vuole!

UN AIUTO CONTRO L'ALZHEIMER

Anche nei confronti del morbo di Alzheimer il succo di melagrana ha dimostrato di avere proprietà benefiche. L’assunzione giornaliera è in grado di erigere una barriera protettiva e di attaccare le proteine nocive.

L’artrite stessa trova benefici nell’assunzione di succo di melagrano, infatti, grazie ai flavonoli presenti nel frutto, viene inibito il processo degenerativo della cartilagine

 

melograno

Un recente studio ha  individuato nel succo di melagrana un aiuto rilevante nella prevenzione e nel trattamento del tumore al seno, queste effetto benefico si aggiunge ad un altro già precedentemente noto, quello relativo al suo trattamento e alla prevenzione dei tumori della pelle.                                                                            Il succo si estrae come da un’arancia o un limone. Tutto ciò di cui avete bisogno è un melograno maturo e uno spremiagrumi. Solo, dovrete prendere alcune precauzioni extra per abiti e tagliere, perché il suo succo rosso macchia in modo indelebile.

 

Lascia un commento con Facebook

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli