Booster proteico e lucidante

14,90 IVA inc.

 

Un booster pre-trattante proteico per capelli danneggiati e poco elastici, che dona sostegno e ripara le lunghezze super stressate, rendendole subito lucide e rimpolpate.

Un trattamento  d’urto per le tue lunghezze!

  • Ripara
  • Idrata
  • Rinforza
  •  Disciplina

Grazie alle proteine  vegetali della cheratina, del grano, del riso e della soia, e arricchito con acetilcisteina e biotina, questo Booster riempie gli spazi vuoti della cuticola, e per questo è ideale per capelli danneggiati o ad alta porosità (che tendono ad avere le cuticole sollevate).

 

Formato: 100ml

PAO: 6M

406 disponibili

-

Il booster proteico e lucidante Parentesi Bio (in collaborazione con Torretta) è formulato con il 99% di ingredienti  di derivazione naturale e di origine biologica.

Capelli fragili, sottili e spenti? Ecco il booster che fa per te! Il booster proteico Parentesi Bio è perfetto per i capelli super stressati, rovinati, trattati e molto porosi.

Un booster pre-trattante proteico per capelli danneggiati e poco elastici, che dona sostegno e ripara le lunghezze super stressate, rendendole subito lucide e rimpolpate.

Grazie alle proteine questo booster riempie gli spazi vuoti della cuticola e per questo è ideale per capelli danneggiati o ad alta porosità (che tendono ad avere le cuticole sollevate).
La cheratina, componente principale dei nostri capelli, è infatti una proteina ricca di vitamine e oligoelementi.
Il booster proteico aiuta a mantenere l’idratazione, evitando la perdita d’acqua.

Modo d’uso:  Distribuire il prodotto su lunghezze e punte. Tenere in posa da un minimo di 20 minuti, fino ad un’oretta e procedere col consueto lavaggio dei capelli.

Provalo anche come prodotto per lo styling dopo un prodotto idratante (Urca, Gel d’Aloe o Gel mousse) senza esagerare con le dosi.

Sabyo consiglia di utilizzare il booster come pre trattamento 1-2 volte a settimana per capelli molto danneggiati e sfibrati, oppure ogni 10/15 giorni prima dello shampoo se hai capelli spessi e poco danneggiati ma vuoi dare maggiore sostegno al tuo riccio. Perfetto come impacco anche sui capelli lisci.

Il prodotto è:

  • Privo di SILICONI, PARAFFINE, PARABENI, OLI MINERALI, SLES, SLS, PEG,  DEA
  • Nickel, cromo, cobalto e piombo tested
  • Cruelty free (NON TESTATO SU ANIMALI)
  • Certificato AIAB

Packaging in polietilene green:

Rispetto al polietilene convenzionale, la differenza principale è che l’etanolo utilizzato per Green PE non viene prodotto utilizzando petrolio greggio, ma invece è derivato dalla lavorazione della canna da zucchero.

Quindi ogni tonnellata di Green PE prodotta cattura fino a 3,09 tonnellate di CO2 contribuendo così a ridurre le emissioni nocive di gas serra.

Il Green PE viene riciclato nel flusso di riciclaggio simile al polietilene convenzionale e quindi riciclabile al 100%.

INCI:
Aqua, Glycine soja protein, Cyamopsis tetragonoloba gum, Lactic acid, Sodium benzoate, Hydrolyzed wheat protein, Potassium sorbate, Acetyl cysteine, Olea europaea fruit oil*, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Hydrolyzed vegetable protein, Parfum, Tetrasodium glutamate diacetate, Phenoxyethanol, Biotin, Ethylhexylglycerin.

*biologico

 

  • GLYCINE SOJA PROTEIN: le proteine vegetali della soia sono un ingrediente molto apprezzato in cosmesi per la capacità di trattenere l’idratazione e proteggere i capelli.Particolarmente indicate per i capelli sfibrati e che tendono a spezzarsi, le proteine della Soia lisciano le cuticole e contribuiscono a ricostituire la superficie della fibra capillare, avvolgendo il capello con un film protettivo.
    Grazie a questa azione filmante, le proteine della Soia danno lucentezza, corpo e pettinabilità ai capelli.
    Inoltre, mitigano i danni causati dai trattamenti e dal calore degli strumenti per lo styling e proteggono e riparano la pelle grazie agli effetti antiossidanti degli isoflavoni in esse contenuti.
    Riducono i danni causati dallo stress ossidativo e dai raggi UV e favoriscono il rinnovamento cellulare e l’elasticità della pelle.

 

  • CYAMOPSIS TETRAGONOLOBA GUM:  La Gomma di Guar. viene ricavata dai semi di una pianta erbacea annuale (Cyamopsis tetragonolobus, della famiglia delle Leguminose) di origine indiana, ma coltivata anche in diverse altre parti del mondo, come il vicino Pakistan, la Cina e gli Stati Uniti.Una delle sue proprietà più interessanti riguarda la capacità di assorbire notevoli quantità d’acqua, con la quale forma soluzioni particolarmente vischiose; la gomma di guar è infatti solubile sia in acqua fredda che in acqua calda e tollera molto bene leggeri scostamenti del pH dalla neutralità.Queste caratteristiche ne fanno un ottimo agente addensante e gelificante, particolarmente utilizzato in ambito cosmetico. Per le buone proprietà emollienti ed ammorbidenti della cute, la gomma di guar rientra nella composizione di creme idratanti, detergenti e in quelle dedicate alla cura dei capelli.

 

  • SODIUM BENZOATE: Il benzoato di sodio è usato come conservante antifungino. È quindi molto efficace contro funghi, lieviti e batteri. È fatto abbastanza facilmente con soda, acqua e acido benzoico. Si trova naturalmente in alcuni frutti come prugne, prugne o mele.

 

  • HYDROLYZED WHEAT PROTEIN: Le proteine idrolizzate del grano sono utilizzate in cosmetica come balsamo vegetale, umettante e antistatico. Si trovano principalmente nella cura dei capelli e negli shampoo. La composizione di queste proteine è simile a quella della cheratina. Consentito in organico.
    Restrizione in Europa: III/307
    Peso molecolare medio massimo dei peptidi negli idrolizzati: 3,5 kDa.
    Le sue funzioni (INCI)
    Antistatico : Riduce l’elettricità statica neutralizzando la carica elettrica su una superficie
    Balsamo per capelli : Lascia i capelli maneggevoli, elastici, morbidi e lucenti e o dona volume, leggerezza e lucentezza
    Agente di cura della pelle : Mantiene la pelle in buone condizioni
  • POTASSIUM SORBATE: Il potassio sorbato, una polvere cristallina bianca e inodore, è il sale di potassio contenuto nell’acido sorbico ricavato tramite procedimento di sintesi.L’acido sorbico si trova in natura principalmente nelle bacche del sorbo.Ha una funzione antimicrobica contro lieviti e funghi ed è quindi impiegato in cosmesi come conservante, infatti è considerato innocuo per la pelle poiché viene metabolizzato nel corpo umano attraverso acqua e anidride carbonica. Non tollera pH superiori a (circa) 5 e per ottenere un’ottimale conservazione del prodotto va abbinato a uno o più conservanti, solitamente con il sodio benzoato.In cosmesi viene ampiamente impiegato in varie lozioni, creme e prodotti per capelli, poichè è altamente tollerato a livello cutaneo,  con un basso impatto ambientale.

 

  • ACETYL CYSTEINE: La cisteina è un aminoacido non essenziale richiesto per la sintesi delle proteine e, quindi, per supportarne le attività biologiche.Negli anni, la cisteina si è guadagnata  l’interesse della comunità scientifica per la sua azione di ricambio cellulare e sulla struttura e flessibilità dei tessuti cutanei. Una recente review ha confrontato i risultati degli studi esistenti per fare il punto su quanto questa azione sia clinicamente comprovata.Ma veniamo agli usi e alle evidenze documentate ad oggi.
    • Rinforzo capelli. La cheratina è tra le proteine più abbondanti nella pelle e nei capelli, ed è riccamente composta da L-cisteina. Questa va a formare ponti disolfuro, che rinforzano la cheratina, donandole maggior rigidità. Ecco perché l’utilizzo di formulazioni fortificate con L-cisteinahanno mostrato di sostenere la riparazione delle lesioni strutturali e rallentano la perdita di capelli – ad esempio in studi su pazienti con disturbi come alopecia diffusa.
    • Attività antiossidante. La cisteina agisce come precursore della sintesi del glutatione, un importante antiossidante. La sua forma ridottasvolge un ruolo fondamentale nella difesa contro lo stress ossidativo. Questo è possibile grazie alla capacità del glutatione di neutralizzare le particelle reattive che possono danneggiare cellule e tessuti. Ecco perché un’alimentazione integrata con L-cisteina può ristabilire la sintesi di glutatione laddove compromessa, migliorando l’equilibrio dell’ossidoriduzione e promuovendo la riduzione dello stress ossidativo. Inoltre, l’eliminazione dei radicali liberi è risultata associata con alcuni benefici, come un più rapido tempo di guarigione a seguito di interventi chirurgici. Infine, il ruolo antiossidante della cisteina è collegato a un ridotto rischio cerebrovascolare.

    Nella review si menzionano altri risultati che riguardano il sistema immunitario, la protezione del sistema digerente e l’azione mucolitica. Gli Autori, inoltre, fanno notare un ulteriore dato significativo: l’incidenza di effetti collaterali è particolarmente bassa.

  • OLEA EUROPEA FRUIT OIL*: Olio di Oliva aiuta il cuoio capelluto e la fibra grazie ad alcuni specifici elementi di cui dispone in abbondanza. In particolare la vitamina A, capace di contrastare gli effetti dell’invecchiamento, ma anche la vitamine E, insostituibile  per combattere gli effetti dei radicali liberi e dei danni ai tessuti cellulari. Quindi i numerosi acidi grassi di cui l’olio di oliva è composto, tra cui l’acido linoleico, indispensabile per conferire morbidezza e disciplina anche per le chiome più difficili da trattare. L’olio extravergine di oliva può essere applicato su qualsiasi tipologia di capello poiché di norma risponde alle più svariate esigenze. Può essere utile per districare le chiome più disordinate, regalando così sollievo ai capelli ricci e secchi, ma anche aggiungere morbidezza, volume, luminosità e riparare alcuni dei danni quotidiani dovuti al sole, al phon e alla spazzola.

 

  • GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE: condizionante, derivato dalla trasformazione di Guar in un vero e proprio tensioattivo cationico. Come tutti i condizionanti, va a formare un film sul capello, in piccole quantità protegge il capello, ma inserito in eccesso nei prodotti homemade tende ad accumularsi, e la conseguenza è parzialmente simile a quella dei filmanti siliconici, anche se sicuramente è molto più “lavabile”.

 

  • HYDROLYZED VEGETABLE PROTEIN:  Le proteine vegetali idrolizzate, utilizzate fin da tempi remoti,  contengono aminoacidi simili a quelli che costituiscono i nostri capelli e le nostre unghie. Questo attivo è particolarmente interessante nei prodotti tricologici, poiché apporta forza, volume e brillantezza ai capelli. È però anche un attivo valido per la pelle, addolcente e idratante. Si possono inserire nelle creme all’1% come idratanti; nei detergenti, per ridurre l’aggressività dei tensioattivi, al 2%; nei prodotti per lo styling, per creare una pellicola che rende più voluminosa e stabile la piega. Per la pelle del viso vengono usate in special modo per le creme rivolte alle pelli secche e mature.
  • TETRASODIUM GLUTAMATE DIACETATE: è un chelante. Il suo compito è quello di evitare che all’interno del prodotto in cui è inserito si formino dei precipitati che possano alterare la stabilità e la gradevolezza finale del cosmetico. Il suo inserimento è approvato nella formulazione di cosmetici naturali.È un ingrediente verde e serve a impedire che gli ioni metallici sciolti nel cosmetico facciano irrancidire il prodotto. In gergo tecnico questo tipo di ingredienti vengono chiamati chelanti o sequestranti, perché si legano agli ioni metallici e li sequestrano, rendendoli innocui.Gli ioni metallici sono molecole instabili, che si trovano disciolte nell’acqua utilizzata per produrre i cosmetici o nelle materie prime che vengono impiegate. Per ritrovare la stabilità devono legarsi ad altre molecole. In questa loro ricerca di stabilità potrebbero danneggiare il nostro cosmetico.
  • PHENOXYETHANOL: Fenossietanolo è un conservante ad ampio spettro ampiamente utilizzato in cosmetica con un basso rischio allergizzante, ammesso dal disciplinare ICEA e dal disciplinare SOIL per la certificazione dei cosmetici eco-biologici.
    Per legge questo conservante può essere utilizzato fino ad una concentrazione massima dell ‘1%, un livello di concentrazione che viene definito dal Comitato Scientifico sulla Sicurezza dei Consumatori della Commissione europea ben al di sotto dei margini di sicurezza per l’uso in qualunque fascia di età.
  • BIOTIN: Chiamata « vitamine H » (H da “Hair”, capelli in inglese), la biotina  fa parte delle vitamine del gruppo B.
    Tutte le fanere (peli, capelli, ciglia, sopracciglia e unghie) sono fatte della stessa materia prima:  la cheratina. La cheratina è una proteina fibrosa che dona alle unghie e ai capelli brillantezza, resistenza e un aspetto vigoroso.  La biotina è la sola vitamina del gruppo B che conferisce alle fibre di cheratina una buona forza di coesione e quindi una buona solidità. Nutre intensamente la radice e stimola la ricrescita del capelli.

 

  • ETHYLHEXYLGLYCERIN: L’etilesilglicerina è a base di glicerina, viene utilizzata in cosmetica come umettante emolliente, migliora la sensazione cutanea delle formulazioni cosmetiche.Inibisce la crescita e la moltiplicazione dei batteri che causano cattivi odori, senza intaccare la flora cutanea. E’ quindi un agente di cura della pelle, mantenendola pelle in buone condizioni.