Impacco veloce, ottimo per capelli sfibrati e con doppie punte


 Dovete sapere che per nutrire i vostri capelli non occorrono fior fior di quattrini.

Si può far bene, se non meglio, con ingredienti naturali, economici e che noi tutti abbiamo in casa. Dunque andiamo in cucina e apriamo frigorifero e dispense.

Ecco quello che ci occorre:

INGREDIENTI:

Mescolate tutti gli ingredienti nel bicchiere e applicate sulle lunghezze umide. Mi raccomando se avete capelli grassi solo sulle lunghezze!! 😀

Lasciate in posa almeno 1 ora e lavate i capelli.

 

CONSIGLI
  • Nella foto in cui ho postato gli ingredienti, noterete che ho usato il miele millefiori. Non è obbligatorio è stata una scelta pratica in quanto è quello più liquido, dunque più facile  da unire agli altri ingredienti. (Poi detto tra noi è anche quello che preferisco, ne mangerei vasetti interi :Q__ ).
  • Per distribuire l’ impacco sui capelli (umidi) potete fare cosi: raccogliete i vostri capelli in una treccia (laterale) e immergetela nel bicchiere in cui avete fatto il composto. Dopo pochi secondi i vostri capelli avranno letteralmente “bevuto” il vostro impacco e voi non avrete sporcato!!! 😀

FUNZIONA DAVVERO? PERCHE'?

 

Il Miele:

Lavora sulle cuticole e sulle rotture del capello interne, questo si può attribuire alle sue proprietà ricostituenti, infatti da sempre il miele è un ottimo alleato nella cura di ferite ed escoriazioni, inoltre è una sostanza in grado di legare le molecole tra di loro e trattenerle, è una sostanza umettante. E’ un buon idratante e per questo motivo viene usato nelle maschere per idratare la pelle.

Le proteine dello yogurt :

Possono aiutare a mascherare i danni alle cuticole e le doppie punte, l’acido dello yogurt, aiuta invece a contrarre la cuticola rendendo i capelli più lisci e brillanti. Gli effetti combinati della levigatura e della contrazione, sono rafforzati dalla proprietà idratante dello yogurt , permettendo benefici più duraturi.

L'olio :

Sui capelli deve avere la funzione di eliminare dal capello la secchezza, e riportarlo quindi ad una condizione di normalità, ovvero san

CURIOSITÀ:

La provenienza di questa maschera è di origine regale. Dovete sapere infatti che la maschera al miele, risale agli inizi del 1700 quando la Regina Anna d’Inghilterra fece elaborare un preparato per rendere i suoi capelli lucenti e setosi.  Solo dopo la sua morte il segreto della bellezza della sua capigliatura  fu reso noto: era un balsamo a base di olio di oliva e miele.

 

 

Lascia un commento con Facebook

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli