Come preparare Il Fieno Greco per i Capelli e Perchè?


Il fieno greco (nome INCI  Methi ) é una pianta che fa parte delle leguminose, nasce in Medio oriente e nel Nord Africa e viene usata da millenni per le sue molteplici proprietà benefiche.

77-13-07-42-fienogrecofoto
I semi del fieno greco contengono mucillagini, saponine, trigonellina, flavonoidi, olio essenziale, lipidi, proteine, vitamine del gruppo B, ferro, manganese, silicio, calcio e fosforo. Viene usato per contrastare la caduta dei capelli e donargli setosità e morbidezza e anche come maschera per la pelle come rimedio per le cuti seborroiche.

semi_fieno_greco

La sua preparazione è molto semplice, basta aggiungere acqua calda alla polvere di fine groco (io consiglio di mantenersi intorno al mezzo litro ogni due cucchiai, per evitare di creare una brodaglia e di andare a perdere tutta la mucillagine), mescolare per bene con un mestolo di legno e di lasciare a riposare il tutto per 12 ore per ottenere la sua completa idratazione.

 

Io utilizzo questo della PHITOFILOS

 

In seguito potrà essere applicato da solo o in miscelazione con altre polveri ayurvediche come l’amla, il neem o l’henne.

Dopo averlo applicato, coprite il tutto con la pellicola e lasciate il composto in posa per almeno 30 minuti, infine risciacquate.

 

il-fieno-greco

Se preparato a dovere, il fieno greco idrata i capelli e li rende setosi, morbidi, lucenti , ma se sbagliate qualcosa nella preparazione i vostri capelli saranno ancora più secchi e disidratati (perché il methi prenderà l’acqua di cui ha bisogno da vostri capelli!!!!!), inoltre il suo odore non è dei migliori, quindi se non vi piace l’odore dell’henne, vi sconsiglio di usarlo.

Attenzione a quanta polvere utilizzate, in questo caso vale la regola “di meno è preferibile a di più”, infatti questa polvere dopo essere stata mescolata con l’acqua e dopo averla lasciata riposare, aumenta esponenzialmente di volume, e se ne avete usata troppa, dovrete buttare o congelare la parte rimanente.

Poiché aprire per bene tutte le mucillagini è un lavoraccio che porta via tempo e fatica, vi consiglio di utilizzare un frullatore ad immersione 😉

 

Giulia Succi, in arte GiulySu. Creativa a tempo indeterminato e studentessa di Relazioni Internazionali.

Giulia Succi, in arte GiulySu.
Creativa a tempo indeterminato e studentessa di Relazioni Internazionali.

 

Lascia un commento con Facebook

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli